My friend, ascolta qui..Ieri ho telefonato a mamma e ho esordito dicendole: “Facciamo un gioco, ora tu devi pensare che io fra mezz’ora sarò morto; cosa vorresti dirmi che non mi hai mai detto, essendo la tua ultima possibilità? 
Risposta irritatissima prima di riattaccare: “Ma cosa ti viene in mente!!! Ero qui che mi stavo riposando!!! Non ho voglia adesso di pensare a queste cose!!!”. 
Dopo mezz’ora sono tornato alla carica e l’ho richiamata. “Mamma ti va di fare il gioco adesso che ti sei riposata?”. Lei: “Adesso si. Allora ti dico che sono pentita di averti aiutato a comprare l’appartamento perché non lo tieni in ordine come vorrei io!”. Sigh.. Deluso dalla sua risposta, che percepivo superficiale e giudicante, e che a mio avviso non rendeva merito alla sua intelligenza e sensibilità, l’ho incalzata, e come per magia il resto del dialogo ha preso una piega assai spassosa e significativa, al punto che diventerà un capitolo del mio prossimo libro. Eh eh eh eh