Un camaleonte sta puntando il dito contro l’altro come a dirgli: è tutta colpa tua!!!!!!!
Così vive spesso la propria quotidianità gran parte dell’umanità contemporanea, perché è molto più facile puntare il dito verso il mondo esterno e giudicarlo colpevole di come ci sentiamo, invece che assumersi interamente la responsabilità della nostra vita e rendersi conto che non esiste un mondo esterno indipendente dal nostro mondo interiore. Tutto ciò che viviamo là fuori, necessariamente deve essere passato prima dalla nostra mente!!! Fare le vittime ci scarica da ogni responsabilità ma al contempo ci rende impotenti e alla mercé del “cattivo di turno!”. Invece se realizziamo con tutto noi stessi che il mondo la fuori è soltanto l’ombra del nostro mondo interiore, ovvero la causa esterna della nostra causa interna, come saggiamente dice il Buddismo di Nichiren Daishonin, ci rendiamo conto che grande è il potere insito in noi, e che così come abbiamo creato disastri possiamo anche ricominciare daccapo e creare Miracoli!!!!
La radice dell’odio e dei conflitti deriva dal voler far sentire un altro sbagliato. Perché se io ho ragione ne consegue che tu hai torto. Ma “Un corso in Miracoli ci dice: preferisci avere ragione o essere felice?