Possiamo incarnare la dimensione del silenzio solo quando la fuga da noi stessi ha svolto il suo compito e ci ha condotto alla destinazione finale, Dio in noi