L’attitudine da vittima è descritta da qualunque termine o metafora che indichi la convinzione che sia il comportamento altrui a determinare come ci sentiamo, ma il mondo esterno è solo la miccia che accende i nostri meccanismi percettivi, i quali sono il prodotto della nostra storia personale