Trascendendo l’ego, l’inconfessabile diventa legittimo, dicibile, e si fa parola scritta. Così ha preso forma “Tutti i miei mondi” .