Ma no, no, non potrà mai funzionare un approccio alla vita che si pone in contrapposizione alla visione dell’altro. E’ puramente suicidale! E poi chi siamo noi per ergerci a giudici della condotta altrui? Tutto ciò che pensiamo, diciamo e immaginiamo riguardo un altro individuo, il nostro corpo lo percepisce come fatto a se stesso, e produrrà emozioni le quali libereranno in circolo le sostanze corrispondenti. Vedere un film horror ad esempio è come fare indigestione di adrenalina e cortisolo, grandi responsabili dell’invecchiamento.. Ama il prossimo tuo come te stesso.