Tutto esiste non in quanto tale, ma per come i nostri occhi, riflesso del nostro stato di coscienza, possono vederlo. Se decido di assolvermi e sostituire la parola ERRORE con ESPERIENZA, posso davvero cominciare a volare e aprirmi al campo delle infinite possibilità.