Ieri su un quotidiano ho letto un’intervista a un personaggio pubblico, che così ha risposto al giornalista che gli chiedeva se esiste una ricetta per la felicità: “sì, essere sentimentalmente dipendente da qualcuno. La solitudine e l’indipendenza portano soltanto infelicità”. Nella sua risposta c’è un perfetto condensato del sentire comune. Si, è auspicabile avere un rapporto elettivo con qualcuno, ma prima sarebbe buona cosa apprezzare la propria solitudine e stare bene con sé stessi Se la nostra vita è incentrata unicamente sul rapporto simbiotico con una sola persona, i rischi sono enormi, ma non possono essere analizzati qui in un post..(leggi su questo sito il capitolo IL SÌ A SE STESSI).