Noi non possiamo sapere a priori. Invece di inscatolare gli altri in anguste prigioni che sono spesso lo specchio delle nostre proiezioni, ovvero la nostra ombra che si riversa sul mondo, attendiamoci il Miracolo ed evitiamo di catalogare. Uno dei libri più belli mai letti in vita mia, l’ho ricevuto in dono da un attivista un tantino xenofobo della lega nord!