Quanto sei disponibile a tutti i tuoi aspetti?
Sto rileggendo il sublime poetico libro di Eric baret
” l’unico desiderio”, e le intuizioni sgorgano come spruzzi di acqua da un fiume in piena.. Vedere la bellezza e la profondità di ogni nostro aspetto, da quello evoluto a quello che giudichiamo patologico.. Lasciare la memoria psicologica e vivere unicamente nella sensazione di questo attimo di eternità, celebrando tutto ciò che c’è..
Mentre scrivo ho uno stordimento… Sto rivivendo questa scena.. Come giustamente dice BATTIATO in una sua canzone: Ciò che deve accadere accadrà perché è già accaduto. (mistica verità che non può essere concepita dalla mente..)..Io Sento che è vera..