Oggi mi impegno a dire si a me stesso.
E se questo si è al contempo un no a un altro va bene comunque. Prima vengo comunque io, perché solo se io sto bene posso essere d’aiuto. Voglio muovermi senza sensi di colpa, scegliendo di essere d’aiuto se davvero mi fluisce dal cuore e non come effetto di un ricatto psicologico . Come un altro interpreta un mio no è affare suo.