Oh Maestro, mostrami i tuoi abissi

 

Molti insegnanti spirituali e operatori olistici rivestono al contempo anche il ruolo di scrittori, ma sono mosche bianche coloro che scelgono di donare non soltanto le vette ma anche i loro abissi. Facile restare sull’impersonale e cercare di apparire perfetti e senza ombre, ma in questo mondo duale gli opposti coesistono, finché non si è abbandonata la mente e raggiunto il nirvana. Nel mio libro ho donato al mondo la mia vulnerabilità, non solo le cime luminose. Il disarmo interiore conduce a una sorta di ” Questo sono io, PRENDETE E MANGIATENE TUTTI, e che possa nutrirvi e mostrarvi una via”